Giacomo Puccini, navigazione veloce.
menu orizzontale testata | colonna di navigazione di sinistra | contenuto principale | colonna di navigazione di destra | piè di pagina

colonna sinistra

contenuto principale

Arturo Toscanini

Arturo Toscanini → il direttore d'orchestra più famoso degli inizi del Novecento: di gran talento e dotato di una straordinaria sensibilità musicale, seppe sia esaltare la grandezza degli ultimi capolavori di Verdi, sia modernizzare il mondo teatrale dell'opera lirica. Lo liberò infatti dagli abusi dei cantanti contro i quali lottò strenuamente per far trionfare le ragioni della musica contro l'esagerato divismo degli interpreti.
I rapporti con Puccini furono controversi, ma lo appoggiò sempre, convinto delle potenzialità del compositore e della sua modernità e del grande potere di attirare, con le sue opere, la generale attenzione.

Arturo Toscanini mentre dirige

Fu considerato da molti suoi contemporanei - critici, musicisti e pubblico - come il più grande direttore d'orchestra della sua epoca. Era celebre per la sua genialità, il suo perfezionismo instancabile, il suo orecchio fenomenale per il dettaglio e la sonorità orchestrale, e la sua memoria fotografica che gli permetteva di correggere errori nelle parti orchestrali che i suoi colleghi non avevano notato per anni.
Un primo piano di Arturo Toscanini


colonna destra