Pennacchi della volta

Il serpente di bronzo

Serpente di bronzo - Pennacchi

Dal libro dei Numeri 21,4-9

[4] Poi gli Israeliti partirono dal monte Cor, dirigendosi verso il Mare Rosso per aggirare il paese di Edom. Ma il popolo non sopportò il viaggio.

[5] Il popolo disse contro Dio e contro Mosè: "Perché ci avete fatti uscire dall'Egitto per farci morire in questo deserto? Perché qui non c'è né pane né acqua e siamo nauseati di questo cibo così leggero".

Davide e Golia

Davide e Golia - Pennacchi

Dal primo libro di Samuele 17,32-54
[32] Davide disse a Saul: "Nessuno si perda d'animo a causa di costui. Il tuo servo andrà a combattere con questo Filisteo".

[33] Saul rispose a Davide: "Tu non puoi andare contro questo Filisteo a batterti con lui: tu sei un ragazzo e costui è uomo d'armi fin dalla sua giovinezza".

[34] Ma Davide disse a Saul: "Il tuo servo custodiva il gregge di suo padre e veniva talvolta un leone o un orso a portar via una pecora dal gregge.

Punizione di Aman

Punizione di Aman - Pennacchi

Dal libro di Ester 7,1-10
[1] Il re e Amàn andarono dunque al banchetto con la regina Ester.

[2] Il re anche questo secondo giorno disse a Ester, mentre si beveva il vino: "Qual è la tua richiesta, regina Ester? Ti sarà concessa. Che desideri? Fosse anche la metà del regno, sarà fatto!".

[3] Allora la regina Ester rispose: "Se ho trovato grazia ai tuoi occhi, o re, e se così piace al re, la mia richiesta è che mi sia concessa la vita e il mio desiderio è che sia risparmiato il mio popolo.

Giuditta e Oloferne

Giuditta e Oloferne - Pennacchi

Dal libro di Giuditta 13,1-10

[1] Quando si fece buio, i suoi servi si affrettarono a ritirarsi. Bagoa chiuse dal di fuori la tenda e allontanò le guardie dalla vista del suo signore e ognuno andò al proprio giaciglio; in realtà erano tutti fiaccati, perché il bere era stato eccessivo.

[2] Rimase solo Giuditta nella tenda e Oloferne buttato sul divano, ubriaco fradicio.

Condividi contenuti