Giudizio: Longino, Simone lo Zelota e il Cireneo