Commenti alle opere di Michelangelo

Le Pietà di Michelangelo - Commento

Pietà Palestrina di Michelangelo

Michelangelo tornò a più riprese a lavorare intorno al soggetto Pietà. Oltre alla prima, conservata a S. Pietro abbiamo, per ordine di tempo quella di Palestrina poi quella del Duomo di Firenze e da ultima la Rondanini.

Storia ed Architettura della Cappella Sistina

Cappella Sistina - interno 1

La Cappella Sistina si trova nella Città del Vaticano. E' situata nel palazzo del Vaticano e costituisce uno dei maggiori vanti dell'arte italiana.

Attualmente è ancora consacrata quale cappella papale ed è uno degli ambienti compresi nella visita dei Musei Vaticani; recentemente un importante e discusso restauro degli affreschi della volta ne ha restaurato l'originaria magnificenza.

La Cappella Sistina prende il nome da papa Sisto IV della Rovere (1471-1484).

Peccato originale dell'uomo e cacciata dal Paradiso terrestre - Commento

Genesi: Peccato originale e cacciata dal paradiso terrestre

Questo pannello della Genesi narra la storia del peccato originale dell'uomo e della cacciata di Adamo ed Eva dal giardino dell'Eden per aver disobbedito a Dio.

Al centro del pannello vi è l'albero della conoscenza, attorno al quale sta avvolta la forma sinuosa e seducente del serpente, che in realtà è una bellissima donna.

Adamo sta cogliendo un fico (non è una mela, come è spesso rappresentata, poiché mela è un'errata traduzione del termine ebraico che significa frutto), mentre suo moglie è rappresentata nell'atto di toccare delicatamente la mano della donna a forma di serpente.

Il Giudizio Universale - Commento

Giudizio Universale

Michelangelo, su commissione di Papa Clemente VII, inizierà l'affresco rappresentante il giudizio Universale nel 1536 e lo porterà a termine nel 1541.

La novità che Michelangelo porta in questo tipo di rappresentazione è l'eliminazione quasi totale di riferimenti spaziali e ambientali: il fondo è azzurro e gli unici elementi di appoggio per i vari personaggi sono le nubi. Lo spazio è descritto quasi astrattamente, senza tempo.

La Pietà vaticana e il tema del "rimpianto" - Commento

Pietà vaticana di Michelangelo

Da: "Storia dell'arte italiana" di Giulio Carlo Argan

... La Madonna tiene in grembo Cristo morto, come se fosse un bambino dormente; ed è giovane, come quando Cristo era bambino.

Forse la statua vuol essere proprio questo: una visione o, piuttosto, la previsione o prefigurazione che la Vergine ha della passione dei Figlio.

Alla previsione si lega subito il rimpianto: il gesto dimostrativo della mano della Madonna dice che la previsione si è purtroppo avverata.

Adamo riceve la vita dalla mano di Dio - Commento

Genesi: Creazione di Adamo

Michelangelo nella creazione di Adamo raffigura Dio Padre che solca i cieli, circondato dai suoi angeli, come una meteora. Adamo, con il corpo muscoloso ma armonico di una scultura classica, riceve la vita e il movimento dal tocco divino.

Il primo uomo guarda il Creatore con un'espressione di meraviglia e di obbedienza.

Nelle mani, centro visivo e simbolico della scena, Michelangelo rivela tutta la sua abilità nel ricreare le forme del corpo, avendo come modello la scultura antica.

Michelangelo: origini e vita di un genio

Michelangelo

Questo articolo riguarda Michelangelo, un grande artista rinascimentale. Di lui ricordiamo la Cappella Sistina ed il David.

Ma nessuno si chiede le origini del genio del Rinascimento?

"Due parole" su Michelangelo Buonarroti

Michelangelo Buonarroti

Nasce a Caprese, presso Arezzo, nel 1475, ma è fiorentino di famiglia, e nella capitale toscana passa la giovinezza.

Lavora come apprendista nella bottega di, Domenico Ghirlandaio. E' accolto nella casa di Lorenzo il Magnifico dove studia le opere antiche, e poi Giotto, Masaccio, Donatello.

Lavora a Bologna, Firenze, Roma dove si reca più volte. Nella città papale ottiene gli incarichi più prestigiosi, quale quello di affrescare la Cappella Sistina, o di progettare il completamento della Basilica di S.Pietro.

Muore quasi novantenne nel 1564 a Firenze.

Condividi contenuti